Cosa vedere ad Acciaroli e guida completa

Cosa vedere ad Acciaroli e guida completa

Acciaroli si trova in provincia di Salerno e fa parte del comune di Pollica; il suo territorio è compreso nella vasta area del Parco Nazionale del Cilento. Acciaroli è famosa per le sue spiagge e per il suo mare, tanto da guadagnarsi i riconoscimenti di Bandiera Blu e Vele di Legambiente. Un altro motivo per cui questo centro è noto è la longevità dei suoi cittadini, conta infatti un discreto numero di centenari. Nel 2016 Acciaroli è stata perfino oggetto di uno studio dell’Università della California, condotto per sei mesi sulla popolazione locale alla scoperta della ricetta di lunga vita.

I principali monumenti e le chiese di Acciaroli

Acciaroli è un antico borgo di pescatori e questo si percepisce passeggiando per le vie del centro storico con le tipiche case fatte in pietra. Caratteristico è anche il porticciolo di pescatori sul mare, che oggi è anche un fiorente porto turistico.

Fu Federico II che volle proteggere il territorio del Cilento munendolo di un complesso di 58 torri difensive, che andavano a coprire il tratto tra Agropoli e Sapri, con lo scopo di difendersi dagli attacchi dei pirati saraceni. All’interno di questo progetto difensivo rientrava anche la torre emblema di Acciaroli, la Torre Normanna, che risale alla fine del XII secolo e si trova nella zona tra il porto e il litorale di Acciaroli. Questa torre, insieme alla poco distante Torre del Caleo, di epoca successiva databile intorno al Cinquecento, fu poi utilizzata dagli Angioini nel loro piano difensivo costiero.

La Chiesa dell’Annunziata è, insieme alla Torre Normanna, un simbolo di Acciaroli. Si tratta di una Chiesa molto antica, risalente al 1187, costruita su un precedente edificio di epoca romana. La Chiesa è stata sottoposta nel corso dei secoli a numerosi cambiamenti fino all’epoca moderna e contemporanea; il campanile, infatti, è di fattura moderna datato al 1926.

Acciaroli: le spiagge più belle

Acciaroli vanta alcune spiagge uniche nel loro genere. La prima da citare è la Spiaggia Grande, nota anche come “perla del Cilento”, che deve il suo nome alla sua estensione. Si tratta di una spiaggia di sabbia fine e dalle acque cristalline, con tratti liberi e altri dotati di servizi balneari. La spiaggia è pulita e ben tenuta, con annessa raccolta differenziata in spiaggia, data la sensibilità del comune per le tematiche ecologiste e ambientaliste.

Sul lato di costiera rivolto verso Pioppi, che è l’altra frazione di Pollica, si incontrano una serie di spiagge solo libere, caratterizzate da tratti più rocciosi, con ciottoli e scogli. Una di queste è la spiaggia del Caleo, così chiamata perché sorge nelle vicinanze della torre omonima.

Come arrivare ad Acciaroli

Se si è in auto per arrivare ad Acciaroli, dalla A 3 Salerno-Reggio Calabria si deve imboccare l’uscita Battipaglia e poi percorrere la Strada Statale 18 Tirrenia Inferiore in direzione Agropoli sud e seguire le indicazioni per Acciaroli. Se, invece, si viaggia in treno provenendo dalle stazioni di Napoli e Salerno, si deve arrivare alla stazione ferroviaria di Agropoli-Castellabate e da lì utilizzare il trasporto locale per arrivare ad Acciaroli.

Se si viaggia in aereo, l’aeroporto è quello di Napoli Capodichino; da Napoli si arriva ad Acciaroli o in treno o in pullman. In estate si può raggiungere la località cilentana anche via mare tramite il servizio di aliscafi di Alicost con partenze da Salerno (Molo Manfredi) verso Acciaroli.