Cosa vedere a Stromboli: monumenti, borghi e spiagge

Cosa vedere a Stromboli: monumenti, borghi e spiagge

Famosa per ospitare uno dei Vulcani più attivi al mondo che fa parte dell’Arco Eoliano, Stromboli è una delle sette isole che compongono l’arcipelago delle isole Eolie.

I principali monumenti e le chiese di Stromboli

Tra i luoghi turistici di Stromboli, spicca la Piazza San Vincenzo, affacciata sul mare e nota per la spettacolare visita sul Mediterraneo e sul rinomato Strombolicchio, un piccolo isolotto vulcanico che rappresenta il punto più a nord dell’intera regione siciliana. Altra importante attrattiva dell’isola è la Chiesa di San Bartolomeo, risalente al 1801, con sulla facciata una statua classica del Santo venuto dall’Oriente. Da visitare anche la Casa di Ingrid Bergman e Roberto Rossellini, in cui soggiornò la bellissima attrice Ingrid Bergman durante le riprese del film Stromboli, Terra di Dio del registra Roberto Rossellini, nel 1949. Interessante anche in Villaggio di San Vincenzo, risalente al neolitico, con capanne costruite in pietra e con una base circolare.

I borghi da visitare a Stromboli

A sud-ovest, è d’obbligo una visita al quartiere di Ginostra, con quello che fino a qualche anno fa era il porto più piccolo del mondo, il Pertuso (il ‘buco’), oggi ampliato per motivi di sicurezza. Piscità è invece la zona residenziale di Stromboli, conosciuta per le residenze e per le calette di spiaggia nera intrecciate ai costoni di pietra lavica. Alla fine del centro cittadino, si giunge alla Sciara del Fuoco, in cui è possibile vedere al tramonto il sole tingere di rosso il mare e il cielo.

Inoltre, immancabile è la scalata alla vetta dello Stromboli, un vulcano a strato ancora attivo. Per scalarlo, è necessario seguire i sentieri e gli itinerari prestabiliti, tramite delle escursioni organizzate di trekking, che permettono di raggiungere i crateri e godere quindi della suggestiva vista offerta dalla cima del vulcano, ammirando inoltre le frequenti esplosioni e il tramonto a picco sul mare. È possibile anche imboccare un sentiero senza guida, munito di aree attrezzate e ponticelli, con partenza dalla Piazza San Vincenzo. Infine, ai turisti è offerta la possibilità di visitare l’isola e i suoi dintorni in barca, in un giro notturno e suggestivo, che tra la Sciara del Fuoco e le eruzioni notturne crea un’atmosfera irripetibile e sublime.

Le spiagge più suggestive di Stromboli

Sabbia nera, rocce vulcaniche e mare cristallino caratterizzano le spiagge di Stromboli. Tra le più famose, Forgia Vecchia, una baia ricca di ciottoli neri, con acqua limpida e turchese; Ficogrande, a nord, spiaggia dotata di numerosi servizi ricettivi e balneari per i turisti; Punta Lena, in cui si fondono a pieno granito grigio e acqua blu cobalto; Piscità, con ciottoli vulcanici e fine sabbia nera, qui si trovano anche un vecchio mulino a vento a forma di torre e la rinomata Grotta di Eolo; le piscine naturali di Ginostra, raggiungibili via mare e incastonate tra le rocce, luogo prediletto dagli amanti dello snorkeling.

Stromboli: come arrivare

Stromboli e le altre Isole Eolie sono facilmente raggiungibili via mare, attraversi i tanti servizi di traghetti e aliscafi che collegano le isole con i porti di Milazzo, Messina, Reggio Calabria, Palermo e Napoli. Inoltre, sono disponibili anche degli spostamenti con aliscafo dal Molo Manfredi di Salerno.

Scegliendo di spostarsi in aereo o in treno, è possibile raggiungere le città sopra menzionate da tutti i più vicini aeroporti e dalle principali stazioni ferroviarie italiane e poi, da lì, usufruire dei servizi offerti dalle aziende private per il trasporto marittimo. Il porto principale di Lipari è Marina Lunga, mentre Marina Corta è un piccolo porticciolo di pescatori, dotato di ristoranti e locali tipici.

Giunti sull’isola, è importante tener presente che a Stromboli non circolano macchine, a eccezione di veicoli elettrici, motorini e moto api. Le strade e i vicoli sono infatti molto stretti e sull’isola è possibile noleggiare un mezzo per muoversi liberalmente.